fbpx

Uva da Tavola in Sicilia, Emanuele Vita (GEVA) ci racconta come sta andando la campagna

Si traccia un primo bilancio della stagione 2022 dell'Uva da Tavola in Sicilia

by Foglie TV

Come sta andando questa campagna partita con 10 giorni di ritardo in Sicilia?
Una stagione partita con grande entusiasmo, ma le aspettative non sono state attese del tutto, soprattutto nella parte finale dell’uva Victoria Siciliana.

Quali sono le stime in termini di produzione e di qualità?
Le quantità delle uve con seme quest’anno sono negli standard, con una buona produzione in funzione della selezione operata dai conduttori dei vigneti. Nei vigneti di uve senza semi invece, ci sono così tante variabili nella gestione, che è difficile stimare un andamento della produzione media, perché questa cambia radicalmente con varietà, gestione ed i tanti fattori che influenzano tale dato.
La qualità dell’uva non ha subito particolari problemi quest’anno. I vigneti gestiti con trattamenti fitosanitari adeguati e concimazioni equilibrate, hanno mantenuto un aspetto salubre e performante.

Il caldo ha compromesso rese e qualità?
Il caldo quest’anno non ci ha dato tregua, tutto il mese di giugno è stato molto caldo, con temperature superiori alla media stagionale. Con le dovute irrigazioni di soccorso, si è riusciti nella maggior parte dei casi, a non avere danni rappresentativi nei vigneti, tranne qualche vigneto di primo anno a frutto, non molto vigoroso. Il costo dell’irrigazione di soccorso si è aggiunto ai tanti rincari di quest’anno, che purtroppo non riusciamo a riversare nelle vendite.

Quanto stanno incidendo rincari delle materie prime e del gasolio sui costi?
I rincari stanno incidendo in maniera vertiginosa, se consideriamo sia gli aumenti delle materie prime per la produzione e conduzione, sia gli aumenti sugli imballaggi e traporti del prodotto finito, siamo sicuramente sopra il 35 % di aumento
del costo di produzione rispetto all’anno 2021.

State trovando difficoltà nel reperimento di manodopera?
Le difficoltà ci sono, nonostante abbiamo negli anni selezionato dei collaboratori fidelizzati che ci seguono anno dopo anno, reperire manodopera specializzata, con un’affidabilità tale da poter pianificare dei programmi, sta diventando ogni anno più complesso.

Come procedono le dinamiche di commercializzazione e distribuzione?
Procedono in maniera ordinaria ma con molta prudenza.

State avendo difficoltà a piazzare partite vista la presenza di prodotto egiziano?
Ad oggi il prodotto egiziano non ci sta creando particolare disagio.

A cura della Redazione di Foglie TV

SFOGLIA LA RIVISTA

POTREBBE PIACERTI ANCHE