fbpx

Webinar AIPP “Carenze nutrizionali ed altre malattie abiotiche di olivo e vite”

by Foglie TV

Non sono solo i microrganismi ed i fitofagi a creare danni alle piante e richiedere interventi fitosanitari. Una serie di “malattie” è originata da fattori di natura abiotica e, tra questi, gli squilibri nutrizionali sono poco conosciuti e spesso i sintomi possono essere confusi con quelli da malattie parassitarie.

Nel webinar AIPP “Carenze nutrizionali ed altre malattie abiotiche di olivo e vite” verranno trattate le principali malattie da carenza ed eccesso di elementi nutritivi in olivo e vite, due importanti colture che spesso soffrono di squilibri nutrizionali, non sempre adeguatamente riconosciuti e quindi curati, alla luce delle più recenti conoscenze.
Dopo il saluto del Prof. Gianfranco Romanazzi, Presidente AIPP e del Dott. Giovanni Toffoli, Presidente Assofertilizzanti-Federchimica, con la moderazione del Dott. Vittorio Filì (Presidente dell’Associazione Regionale Pugliese Tecnici e Ricercatori in Agricoltura, ARPTRA), relazioneranno il Prof. Antonio Ippolito (Università di Bari Aldo Moro) ed il Dott. Michele Borgo (Consulente fitopatologo, delegato ed esperto del Mipaaf in OIV, già Direttore del CREA-VIT di Conegliano Veneto), che condivideranno le loro ampie e consolidate conoscenze in merito, frutto di una lunga esperienza scientifica e pratica nel campo.

Clicca qui per iscriverti al webinar

 

Gli iscritti agli Ordini e Collegi professionali che hanno accreditato l’evento ai fini della formazione permanente potranno trasmettere i propri dati nelle modalità che saranno comunicate durante il webinar.

Il Programma dettagliato del webinar AIPP è disponibile al link http://www.aipp.it/UserFiles/File/comunicazioniSoci/2021/Webinar-AIPP-Carenze-nutrizionali-17-6-21-ore-17.pdf

POTREBBE PIACERTI ANCHE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi