fbpx

Vietato lavorare nei campi nelle ore più calde: ordinanza anche in Calabria, Basilicata e Molise

by Foglie TV

É vietato il lavoro in condizioni di esposizione prolungata al Sole, dalle ore 12:30 alle ore 16:00 con efficacia immediata e fino al 31 agosto 2021, sull’intero territorio regionale nelle aree o zone interessate dallo svolgimento di lavoro nel settore agricolo, limitatamente ai soli giorni in cui la mappa del rischio indicata sul sito www.worklimate.it/scelta-mappa/sole-attivita-fisica-alta/ riferita a: “lavoratori esposti al sole” con “attività fisica intensa” ore 12:00, segnali un livello di rischio “ALTO”.

Dopo che anche in Basilicata, cosi come in Puglia, è stata emanata l’ordinanza che vieta il lavoro nei campi con esposizione prolungata al sole e nelle ore più calde della giornata, i commenti che ci giungono da operai e agricoltori sembrano unanimi: nessun ostacolo alla direttiva per le operazioni colturali, ordinarie o straordinarie che siano.

Al momento, le regioni italiane in cui è in vigore il divieto di lavoro agricolo nelle ore più calde sono quattro: Basilicata, Calabria, Molise e Puglia.

POTREBBE PIACERTI ANCHE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi