fbpx

Tutto pronto per la “Settimana della biodiversità pugliese”

Il recupero, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità pugliese Ricco programma di seminari e open day organizzati dalla Fondazione ITS Agroalimentare Puglia e dal CRSFA “Basile Caramia”

by Foglie TV

Tutto è pronto per la “Settimana della biodiversità pugliese” che si terrà dal 16 al 21 maggio. Organizzata dalla Regione Puglia, con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e con la collaborazione di tutte le Università e i Centri di ricerca pugliesi, con il coordinamento del Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, l’iniziativa è divenuta ormai un’attesissima consuetudine, attesa non solo dagli addetti ai lavori, ma anche dai cittadini e dai turisti.

La ‘Settimana’ costituisce una fondamentale occasione di incontro e confronto, di formazione, scambio di conoscenze e approfondimento sul tema del ricchissimo patrimonio di biodiversità pugliese.

Per l’occasione, la Fondazione ITS Agroalimentare Puglia ed il Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura (CRSFA) “Basile Caramia”, con la collaborazione di Edizioni L’Informatore agrario per la divulgazione, hanno organizzato una serie di eventi, inseriti nella più ampia cornice delle iniziative promosse dalla Regione. I due enti, da sempre impegnati nella valorizzazione della biodiversità regionale, hanno costituito un comitato tecnico scientifico, composto da docenti e ricercatori, che stanno già lavorando in sinergia per promuovere i temi che saranno trattati nei tre seminari e nei tre open day in programma.

I seminari saranno incentrati su “Recupero, Conservazione e Valorizzazione della Biodiversità” e si terranno lunedì 16, a partire dalle 9.30, presso l’auditorium “Boccardi” di Locorotondo; mercoledì 18, alla stessa ora, presso l’auditorium dell’IISS “Mauro Perrone” di Castellaneta; e venerdì 10, sempre alle 9.30, presso la Fondazione Bonomo ricerca in Agricoltura di Castel del Monte, Andria.  Gli argomenti dei seminari verteranno, tra le altre cose, sul germoplasma dei fruttiferi, dell’olivo, della vite, degli ortaggi, delle leguminose e dei cereali, e delle razze animali minacciate dall’erosione. Le conclusioni toccheranno, tra gli altri, all’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Donato Pentassuglia.

Martedì 17, giovedì 19 e sabato 21, invece, dalle ore 10, si svolgeranno gli open day: sono in programma visite alle collezioni del germoplasma frutticolo e viticolo, con analisi sensoriale dei prodotti della biodiversità, presso la masseria Ferragnano e, in contemporanea, visite alle collezioni del germoplasma agrumicolo e olivicolo della sede operativa del CRSFA dei Vivai Conca d’oro, a Palagiano.

Gli obiettivi principali degli eventi organizzati sono quelli di individuare e sostenere azioni per il recupero, per la conservazione e la valorizzazione della biodiversità pugliese e, allo stesso tempo, di promuovere, non solo tra gli agricoltori, ma anche tra i cittadini e i giovani delle scuole, la cultura della tutela della biodiversità, patrimonio da scoprire ed apprezzare fino in fondo, in quanto elemento fondamentale delle origini e della cultura dei territori pugliesi.

 

Per maggiori informazioni www.settimanabiodiversitapugliese.it

Dott. Giuseppe Maggi +39 3471973983 g.maggi@itsagroalimentarepuglia.it

Dott. Pasquale Venerito +39 3488404558 pasqualevenerito@crsfa.it

POTREBBE PIACERTI ANCHE