fbpx

SimAgri il trattore intelligente a controllo satellitare

by Foglie TV

Sembra di stare in un videogioco quando si guida il super trattore intelligente a controllo satellitare che, con appena 2,5 centimetri di errore, è in grado di ‘parlare’ con una seminatrice di precisione e con le macchine per la distribuzione di concimi e antiparassitari a dose variabile; tutto questo a seconda del terreno da trattare mappato da droni e dal rilevamento digitale dello stato delle colture e delle geometrie del terreno.

Si chiama SimAgri, il simulatore fisico-virtuale, fiore all’occhiello delle macchine agricole messe a disposizione dal Crea nella sua azienda di 35 ettari a Treviglio nel bergamasco.

Qui il Centro di ricerca Ingegneria e Trasformazioni agroalimentari ha realizzato un hub di dimostrazione che, insieme a quello di Monterotondo in provincia di Roma, costituiscono il punto di riferimento informativo e dimostrativo dell’agricoltura 4.0 per produttori, associazioni e strutture di formazione pubbliche e private. Il problema, infatti, come spiega all’ANSA il direttore del Centro, Paolo Menesatti, non è la disponibilità di tecnologie 4.0 sul mercato, quanto la difficoltà a poterle provare in campo. Una strategia che ben traduce uno dei punti cardini del Piano Strategico Nazionale del ministero delle Politiche agricole (Mipaaf), che punta a divulgare le nuove tecnologie favorendo una maggiore integrazione tra consulenza, formazione, informazione e gruppi operativi per l’innovazione.

Scopriamo insieme Simagri, il simulatore all’avanguardia per misurare e massimizzare le prestazioni in campo delle macchine agricole, in un’ottica di agricoltura di precisione e un occhio particolare alla sicurezza sul lavoro.

POTREBBE PIACERTI ANCHE