Scopri chi ha vinto il Tractor of the Year 2022


Dopo un percorso lungo quasi un anno, iniziato con la selezione dei trattori in gara, il 9 novembre, nella giornata di apertura di Eima International, si è tenuta la cerimonia di consegna dei premi TotY 2023

Sottoposti alla valutazione di una giuria internazionale composta da 25 giornalisti, i 16 trattori di 13 marche diverse finalisti del premio ToTy 2023 hanno lasciato il passo ai vincitori dei 4 premi TotY. Erano 8 quelli in lizza per il Best of Specialized 2023, mentre 3 si contendevano il premio Best Utility 2023 e
5 trattori quello di Tractor of the Year 2023. Inoltre, ciascuno dei 16 trattori finalisti correva anche per il Sustainable TOTY 2023.

I VINCITORI

Trattore dell’anno 2023 – FENDT 728 Vario

Le caratteristiche principali del vincitore del Tractor of the Year 2023, includono un nuovissimo motore AGCO-Power 6 cilindri da 7,5 litri che produce 283 CV max che consente anche una potenza extra fino a 20 CV in tutte le condizioni; una nuova trasmissione, un nuovo sistema idraulico e di raffreddamento e una sicura filtrazione della cabina (cat. 4).
Tra le novità troviamo: motori idraulici separati per l’azionamento degli assi anteriore e posteriore; 4 ruote motrici costanti regolate automaticamente per la migliore trazione, pull-in turn per ridurre il raggio di sterzata fino al 10%; il concetto di bassa velocità Fendt iD, VarioDrive intelligente, sistema integrato di controllo della pressione dei pneumatici, manovrabilità superiore, rapporto peso-potenza molto basso, caricatore frontale di nuova generazione, nuovo sedile del conducente premium e l’universo digitale Fendt “on & offboard” FendtONE.

Vincitore Best Utility 2023 – MCCORMICK X6.414 P6-Drive

Uno dei principali punti di forza del nuovo McCormick X6.414 P6-Drive è la trasmissione robotizzata powershift P6-Drive, prodotta in casa, che offre 6 marce Power Shift in 4 gamme e 40 + 40 quando è montato un superriduttore.
Una caratteristica distintiva della cabina McCormick High Visibility con sospensione meccanica che, abbinata all’assale anteriore sospeso a bracci indipendenti migliora ulteriormente il comfort di guida. La cabina è progettata con materiali di derivazione automobilistica di alta qualità. La stessa attenzione al design e alla funzionalità si ritrova nella strumentazione di controllo con il suo design completamente ergonomico, un monitor touch screen da 12 pollici e un joystick multifunzione all-in-one.
McCormick ha portato la tecnologia in campo aperto fino al segmento delle utility, riconoscendo la necessità di una maggiore versatilità per trattori di queste dimensioni e la richiesta di tecnologia per l’agricoltura di precisione.

Vincitore Best of Specialized 2023 – NEW HOLLAND T4.120 F

Tutti i componenti necessari per l’omologazione Stage V si trovano sotto il cofano e non influiscono sulle dimensioni del trattore o sulla visibilità. Il concept progettuale deriva direttamente dalle gamme più alte di New Holland tra le caratteristiche più interessanti che possiamo trovare; una cabina standard a ponte piatto, asse sospeso anteriore; Il livello di rumorosità più basso nella cabina del segmento; Schermo VIS dalle gamme superiori di New Holland; Specifiche idrauliche aggiornate che offrono connessione Power Beyond e HER.
Architettura elettrica pronta a trasporre telematica, funzionalità avanzate e guida automatica.

Vincitore TOTY Sustainable 2023 – JCB Fastrac 4220 iCon

Nonostante le dimensioni generose, JCB Fastrac iCon è molto agile grazie alle numerose opzioni di sterzo tra cui la “modalità granchio” che rendono questo trattore “gentile sul suolo”.
I sistemi gps e i servizi di connettività integrati come la gestione della flotta e la manutenzione predittiva sono a un nuovo livello, tutto ciò si unisce al fatto che Jcb fornisce un servizio di coaching che consente al cliente di personalizzare il trattore in base alle proprie esigenze.
La profonda ottimizzazione dell’intero pacchetto “hardware + software” rende questo trattore più efficiente, più sicuro, più comodo, più connesso, più affidabile e incide positivamente sul TCO e sui costi dei consumi.
Infine, ma non meno importante, la velocità massima (ove consentita) su strada, può arrivare fino a 60 kmh: meno tempo su strada significa più tempo in campo.

Ufficio Stampa Uncai

Foglie TV Administrator
image_pdfScarica l'articolo in PDFimage_printStampa l'articolo
Potrebbe interessarti anche...