Sapevi che un robot può potare le piante di pomodoro per 24 ore al giorno?

L’azienda olandese Priva ha presentato Kompano, il suo primo robot alimentato a batteria e completamente automatizzato che può lavorare fino a 24 ore al giorno, in grado di muoversi all’interno della serra in modo sicuro e indipendente, lavorando insieme ad altri dipendenti.

La gestione del raccolto è una parte importante delle operazioni quotidiane in serra, tuttavia, il personale qualificato e retribuito sta diventando sempre più scarso, mentre la domanda globale di cibo continua a crescere a un ritmo accelerato.

La robotica offre una soluzione aumentando la continuità e la prevedibilità delle operazioni quotidiane mantenendo i costi a un livello simile o inferiore.

Kompano ha una batteria da 5kWh, pesa quasi 425 chilogrammi ed è lungo 191 centimetri, largo 88 centimetri e alto 180 centimetri.

Il suo braccio brevettato e gli algoritmi intelligenti garantiscono un’efficienza dell’85% per una settimana nell’arco di un ettaro. La taglierina robot è facilmente controllabile da un dispositivo intelligente e si adatta alle preferenze e alle esigenze degli utenti.

Il suo braccio brevettato e gli algoritmi intelligenti garantiscono un'efficienza dell'85%

Secondo l’azienda, è il primo robot al mondo a offrire agli utenti un’alternativa economicamente praticabile alla defogliazione manuale delle colture di pomodoro. Rende più facile per i produttori gestire la loro forza lavoro.

Sviluppato in collaborazione con MTA, i principali coltivatori olandesi, partner tecnologici ed esperti, Kompano è stato presentato alla fine di settembre all’evento GreenTech ed è ora pronto per l’uso sul mercato.

Il robot è già stato testato con successo in diverse serre nei Paesi Bassi. Una serie di 50 robot è in produzione presso MTA ed è disponibile per l’acquisto sul sito di Priva, sebbene non ci siano informazioni sul prezzo della macchina.

Potrebbe interessarti anche...