fbpx

Puglia Verde “In campo” con Foglie TV, parlano di Pesche e Nettarine

Ad attenderci in campo a San Ferdinando di Puglia, nella BAT (Barletta-Andria-Trani), c’erano il dott. Donato Fanelli ed i Produttori e Operatori commerciali Mauro Fragasso e Michele Cariello

by Foglie TV

Sabato 11 e domenica 12 Giugno è andata in onda su un panel di emittenti televisive, una nuova puntata di “Puglia Verde”, trasmissione dedicata all’agricoltura, all’agroalimentare e all’enogastronomia del Tacco d’Italia. All’interno della puntata vi è stata la rubrica “In Campo”, realizzata in collaborazione con Foglie tv, che ha riservato un approfondimento dedicato alle “PESCHE E NETTARINE”.

Ad attenderci in campo a San Ferdinando di Puglia, nella BAT (Barletta-Andria-Trani), c’erano il dott. Donato Fanelli ed i Produttori e Operatori commerciali Mauro Fragasso e Michele Cariello di Royal Fruit, per spiegarci tutte le tipicità di questo succoso frutto.

Le pesche e le Nettarine chiamate anche drupe, in quanto in agronomia è il termine tecnico per indicare un insieme di alberi da frutto e che producono come frutto una drupa, sono un frutto amato e consumato e nel periodo estivo. Fanno bene al nostro organismo e sono un pieno di vitamine A, C, K ed E. Ricchissime di acqua (fino al 90% del frutto), le pesche hanno proprietà idratanti e dissetanti. Rappresentano dunque un ottimo compromesso per chi desidera mangiare qualcosa di dolce e saziante senza doversi sentire di colpa.

Le Pesche e le nettarine sono disponibili per la raccolta dalla tarda primavera alla fine dell’estate, quindi da giugno a settembre. Sono un frutto che teme l’acqua durante il periodo di raccolta e invece adora temperature miti e secche. La raccolta viene effettuata ancora manualmente in campo, per poi essere conferita nei magazzini.

Viene conferita nei magazzini all’interno dei bills, enormi cesti, che vengono a loro volta rovesciati all’interno di una calibratrice, un macchinario che seleziona le drupe, per grandezza (calibro) e colore. Infine viene confezionata in cestini in legno chiamate anche padelle.

I mercati di riferimento sono per il 70% italiano e per il 30% estero.

Le differenze tra pesche e nettarine sta prettamente nella buccia, le pesche e le percoche hanno la buccia vellutata, ovvero ricoperta da un sottile strato di pelo. Le nettarine, dette anche “pesche noci”, hanno invece la buccia liscia. Tutte le pesche possono avere polpa bianca o gialla.

Tra le varietà più comuni ci sono pesche (bianche o gialle), percoche, pesche noci o nettarine ed infine le pesche tabacchiere con la loro tipica forma schiacciata.

POTREBBE PIACERTI ANCHE