“Nature”: la diffusione di un patogeno dei cereali allarma gli agronomi

I ricercatori sono allarmati dalla diffusione del “wheat blast”, un patogeno fungino scoperto per la prima volta in brasile, che si sta diffondendo e che potrebbe diventare globale.

Gli scienziati hanno analizzato i genomi di campioni del fungo, il cui nome scientifico e’ magnaporthe oryzae, prelevati da focolai in Zambia e Bangladesh e scoperto che entrambi hanno avuto origine da rami distinti di uno stesso ceppo proveniente dal Sud America.

Questo suggerisce che il fungo abbia raggiunto l’Africa e l’Asia indipendentemente, facendo pensare che probabilmente sia l’attività umana a diffonderlo.

“Il wheat blast al momento minaccia la coltivazione del grano in alcune delle parti più povere del mondo”, scrive il fitopatologo Nick TALBOT, coautore di un articolo su “plos biology” da cui e’ tratto quello di “nature”.

Potrebbe interessarti anche...