L'agricoltura italiana è la più green d'Europa

L’agricoltura italiana è la più green d’Europa

Dai primati nella sostenibilità alla leadership nella qualità, dai record nella sicurezza alimentare al boom del biologico, l'agricoltura italiana è oggi la più green d'Europa con una crescita che ne alimenta il successo in tutto il mondo. E' quanto emerge da un'analisi Coldiretti/Symbola diffusa in occasione della presentazione del Rapporto Greenitaly.

 

L'Italia è ai vertici mondiali per aree coltivate a biologico, ricorda Coldiretti, con 1,95 milioni di ettari nel 2018 pari al 15,5% della superficie agricola, ma è anche leader globale nelle produzioni di qualità con 5.155 prodotti agroalimentari tradizionali e con il 20% in più di denominazione di origine (Dop, Igp e Stg) rispetto alla Francia. Italia da record anche sul fronte della sicurezza alimentare, registrando tra i 5 stati europei più importanti dal punto di vista agricolo, il minor numero di prodotti con residui chimici oltre i limiti di legge, con lo 0,8% del totale contro l'1,3% della media Ue o il 5,5% dei prodotti extracomunitari. Il settore primario, inoltre, è tra i più sostenibili con il 7,2% di tutte le emissioni a livello nazionale, in calo dell'1% dal 2012 rispetto alla crescita registrata invece in Francia (+0,85%) Germania (+2,11%), Regno Unito (+2,29%) e Spagna (+10,55%).

Potrebbe interessarti anche...