L’agricoltura californiana si rialza

Annata dalle buone prospettive, quella che si sta vivendo in California. Mentre le forti piogge hanno colpito la California lo scorso inverno e la primavera e hanno notevolmente limitato gli agricoltori dall’entrare nei loro campi e piantare colture, tutti hanno preso conforto nei potenziali benefici a lungo termine di quelle precipitazioni per le forniture idriche esaurite dello stato. Questi vantaggi sono evidenti quest’anno poiché le condizioni quasi perfette stanno sostenendo molta più attività agricola.

I dati applicativi per i prodotti a uso limitato per il periodo gennaio-maggio 2024 offrono prove diffuse di forti condizioni agricole in California:

  • Il 16% in più di acri trattati riportato quest’anno rispetto all’anno scorso
  • 13% in più di domande segnalate quest’anno rispetto all’anno scorso
  • Il 3% in più di coltivatori che segnalano le domande quest’anno rispetto all’anno scorso
  • Le applicazioni hanno riportato il 3% in più di siti quest’anno rispetto all’anno scorso

Più agricoltori che trattano più siti parlano ovviamente di una maggiore disponibilità di acqua, ma la crescita molto maggiore del numero di applicazioni e degli acri complessivi trattati deriva chiaramente dall’aumento dell’attività in tutto lo Stato. Le ulteriori indicazioni sulla forza del mercato, tra cui:

  • La superficie trattata è aumentata per i primi cinque mesi dell’anno in otto delle prime 10 contee della California. (Solo le contee di Imperial e San Joaquin hanno una superficie trattata meno fino a maggio rispetto al 2023, e quella diminuzione è solo del 3%.)
  • Gli agricoltori della California riportano più acri trattati in 21 dei 22 diversi tipi di prodotti tracciati.
  • Allo stesso modo, 10 delle prime 12 colture coltivate in California hanno più acri trattati fino a maggio con foraggio/foraggio e frutta a nocciolo.
Potrebbe interessarti anche...