fbpx

Info per sviluppo della logistica nel settore agroalimentare

by Foglie TV

Il Mipaaf nell’ambito delle Misure del PNRR, ha previsto una misura per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura e florovivaismo per lo sviluppo della logistica.

La misura sarà rivolta alle imprese singole e associate, organizzazioni di produttori, cooperative e consorzi, società di servizi e di gestione mercati all’ingrosso, operatori del trasporto nonché alle autorità portuali e alle amministrazioni pubbliche coinvolte nel processo di costruzione della misura.
L’obiettivo della consultazione è duplice: informare il settore in merito al piano logistico per lo sviluppo di una filiera agroalimentare sostenibile previsto nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza e raccogliere osservazioni e proposte dei portatori di interesse, che consentano la costruzione di dispositivi di attuazione efficaci.

Gli obiettivi che l’Italia – e il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – si pone con i nuovi interventi che verranno finanziati con i Fondi del PNRR sono volti a ridurre l’impatto ambientale dei trasporti agroalimentari, a migliorare la capacità di stoccaggio delle materie prime agricole e l’accessibilità economica delle imprese ai servizi interportuali e di snodo nonché la capacità logistica dei mercati all’ingrosso.

La sfida che il Ministero e il settore sono chiamati ad affrontare è, pertanto, quella di garantire un sistema logistico efficiente e sostenibile attraverso lo sviluppo di sistemi e processi produttivi innovativi in grado di ridurre la generazione di sprechi alimentari e di incentivare una migliore e più equa distribuzione del valore lungo la catena di approvvigionamento

Complessivamente, per la misura è stato previsto un importo pari a 800 milioni di euro.

Verranno utilizzate le seguenti e modalità di finanziamento: agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale e/o di finanziamento agevolato, garanzie o prestito.

Potranno essere ammesse alle agevolazioni le seguenti macro- tipologie di interventi ammissibili:

  1. a) investimenti in attivi materiali e attivi immateriali (es. strutture di stoccaggio e trasformazione, digitalizzazione dei processi di logistica, interventi infrastrutturali sui mercati);
  2. b) investimenti su trasporto e logistica per ridurre il costo ambientale e economico;
  3. c) innovazione dei processi produttivi, agricoltura di precisione e tracciabilità (blockchain);
  4. d) AI (artificial intelligence) per lo stoccaggio delle materie prime, tracciabilità in blockchain, software di gestione avanzata, componentistica e sensori di controllo;
  5. e) RFID (Radio Frequency Identification) o completa automatizzazione dei magazzini.

Per ulteriori informazioni

CASSANDRO SRL

TEL. 0883/534045

e-mail: info@cassandro.it

POTREBBE PIACERTI ANCHE