Featured Video Play Icon

L’INTERVISTA | Grandi novità ad EIMA International 2022, cosa ci aspetta?


Nella mattina del 16 Maggio 2022, durante la conferenza stampa tenutasi presso i Vivai Ricciotti a Foggia, nel contesto delle prove dimostrative di “Demo Green”, è stata presentata la prossima edizione di Eima International 2022, la rassegna internazionale della meccanica agricola, che si svolgerà a Bologna dal 9 al 13 Novembre prossimo. 

Eima è l’evento più importante dell’anno a livello internazionale per le aziende agricole, gli operatori economici e i tecnici dell’agromeccanica, ma è anche un appuntamento importante per il mondo del giardinaggio, della cura del verde, del decoro urbano e dell’impiantistica sportiva. Il Salone Eima Green offre infatti un’ampia zona dedicata alle tecnologie per la manutenzione del verde ed inoltre vedrà, come novità per quest’anno, le prove dimostrative di mezzi specifici per il gardening.

Simona Rapastella, Direttrice Generale di FederUnacoma, ha presentato l’edizione del 2022 definendola molto ricca sia a livello di partecipazione sia di novità. –“Ad oggi sono oltre 1200 le industrie costruttrici, delle quali 300 estere, che hanno confermato la loro partecipazione in una superficie espositiva che ha superato i 110 mila metri quadri netti. Nelle settimane prossime sono attese altre adesioni”.

A completare i 14 settori di specializzazione e i 5 saloni tematici 

  • Componenti: salone dedicato alla componentistica 
  • Digital: salone dedicato alle tecnologie 4.0 e alla robotica 
  • Energy: salone che ha come focus le filiere bioenergetiche
  • Idrotech: salone specializzato nei sistemi per l’irrogazione e la gestione dell’acqua
  • Green: salone dedicato al giardinaggio 

Inoltre, in una giornata fissata per fine Settembre, sarà prevista una “Preview” delle novità tecniche, interamente dedicata alla descrizione e premiazione delle macchine vincitrici del concorso riservato ai modelli che presentano ad “EIMA Sistemi Inediti Altamente Innovativi”. 

A Partecipare alla rassegna stampa c’era anche Federica Tugnoli, Segretaria Operativa di Comagarden, che nel corso della conferenza ha fornito i dati sulle vendite di macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde. Il 2021 si era archiviato con un incremento delle vendite del 14%, ma nel primo trimestre del 2022 si è registrata un’inflazione del -7,4%. 

Analizzando gli elementi che influenzano le vendite sicuramente in primis c’è stata la variabile meteorologica, in quanto la stagione è stata anomala, con un prolungarsi del freddo, anche nelle prime settimane di primavera e le poche precipitazioni piovose. La combinazione dei due fattori ha prodotto un rallentamento delle attività vegetative delle piante e un ritardo nelle operazioni di manutenzione. La seconda variabile ha riguardato sicuramente il periodo storico che stiamo vivendo. La carenza di materiale plastico e ferroso ha rallentato la fabbricazione delle macchine ed il forte aumento del costo dell’energia ha comportato un ritardo nei tempi di consegna. Inoltre tutto ciò ha anche causato l’esaurimento delle scorte di magazzino per alcune tipologie di mezzi. Nonostante tutto Comagarden prevede un consuntivo 2022 ancora buono per quanto riguarda i volumi di vendita, ma un quadro più chiaro lo potremo avere durante Eima International 2022.”– ricorda la dott.ssa Tugnoli.

https://www.youtube.com/watch?v=hKCbmedlYBo

Foglie TV Administrator
Potrebbe interessarti anche...