GAL SEB | Filiera del mare e dell’agricoltura insieme


L’Assessore Pentassuglia alla presentazione di Fish Experience in FdL

Bari, 19 ottobre 2022 – “Filiera del mare e dell’agroalimentare insieme: una buona pratica vincente anche grazie al GAL Sud Est Barese”. Così Donato PENTASSUGLIA, assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, alla conferenza stampa di presentazione in Fiera del Levante di Fish Experience, un mare di storie da raccontare, l’evento promosso dal GAL Sud Est Barese per la promozione ittico costiera di Polignano a Mare.

Tutti i settori dell’agroalimentare, filiera del mare inclusa, devono avere pari dignità. Per questo dobbiamo lavorare a nuovi progetti di promozione con i Municipi, sotto il coordinamento dell’Anci, e dei GAL che restano un braccio operativo fondamentale, e che vorremmo riformare premiando chi al 31 ottobre avrà speso bene e spingendo all’aggregazione quelli che invece non hanno raggiunto i risultati sperati. Fondamentale, in progetti come Fish Experience, il coinvolgimento dei più giovani, ai quali tramandare tradizioni e storie ed insegnare valori importanti ed impattanti (anche sulla spesa pubblica) come l’alimentazione sana ed a km 0” ha concluso Pentassuglia.

Pasquale REDAVID, presidente GAL Sud Est Barese, ha presentato l’iniziativa, ricordando che “dopo due anni di stop si è finalmente tornati operativi prima con l’evento di luglio scorso a Mola ed il 21 e 22 ottobre a Polignano a mare, con una due giorni di incontri con pescatori, dialoghi di storia, laboratori su gozzi in legno e nodi di pesca, passeggiate naturalistiche ed un convegno informativo sulla Carota di San Vito – Presidio Slow Food. Un’occasione per celebrare il patrimonio, la cultura e le tradizioni costiere e marittime, in collaborazione con il Comune di Polignano a Mare, associazioni culturali, guide ambientaliste, pescatori ed esperti di mare”.

 

Per il neo eletto sindaco di Polignano a mare, Vito CARRIERI,  “Fish Experience rappresenta il mare da vivere come esperienza. Un evento in cui a raccontarlo ci sono coloro che meglio di chiunque altro ne conoscono i segreti e le dinamiche. A Polignano il mare non è solo turismo e non è solo un elemento estivo, ma parte integrante della sua stessa essenza”.

Assai articolato e variegato il programma della due giorni di eventi. Si comincia venerdì alle 11  (con ulteriore appuntamento sabato alle 17) con il laboratorio per studenti “NELLE VISCERE DEL GOZZO”, un approccio alla carpenteria navale in legno, nodi e tecniche di pesca, a cura di pescatori e maestri d’ascia dell’Associazione Lo Stroppo. Venerdì alle 15 si terrà “ISOLA DEL RICCIO”, laboratorio sulle buone pratiche per la tutela e il consumo del riccio con passeggiata naturalistica sulla costa polignanese a cura dei biologi e delle guide della Cooperativa Serapia. Alle 17, infine, il convegno informativo sulla Carota di San Vito – Presidio Slow Food di Polignano con interventi di illustri relatori del mondo accademico, scolastico e tecnico. 

Il programma del sabato comincia alle 9.30 con “ISOLA DEL RICCIO”, laboratorio  con letture animate e laboratori per bambini sulla Posidonia a cura dei biologi e guide della Cooperativa Serapia. Si prosegue alle 11 con “DUE PASSI TRA LA PALEONTOLOGIA”, passeggiata naturalistica alla scoperta dell’ambiente marino delle ere geologiche passate attraverso la ricerca di antichi fossili di conchiglie e ricci di mare a cura di Eleonora Meliadò. Il pomeriggio, invece, a partire dalle 15.30, “DIALOGHI DI STORIA, L’UOMO E L’AMBIENTE MARINO NELL’ANTICHITÀ TRA PREISTORIA ED ETÀ ROMANA”, lezione laboratoriale alla scoperta dell’alimentazione degli antichi abitanti di Santa Barbara, a cura degli archeologi Rocco Sanseverino, Maria Maurizio e Ilaria Vigliarolo. In chiusura alle 17, il laboratorio “NELLE VISCERE DEL GOZZO” (descritto sopra).

Maggiori informazioni sul sito del GAL WWW.GALSEB.IT

 

Il progetto Fish Experience, un mare di storie da raccontare, di durata triennale, rientra tra le attività previste dal Piano di Azione Locale 2014 – 2020 del GAL, la cui strategia complessiva include interventi destinati all’infrastrutturazione delle zone costiere, alla riqualificazione dei mercati ittici locali, a progetti di informazione e trasferimento di conoscenze per i pescatori ed alla realizzazione di eventi culturali come quello in programma. Con un finanziamento di 1 milione di euro, prosegue, dunque, l’impegno del GAL per sostenere le proprie zone di pesca attraverso un insieme di azioni integrate sul territorio.

Foglie TV Administrator
image_pdfScarica l'articolo in PDFimage_printStampa l'articolo
Potrebbe interessarti anche...