Exirel® Bait, la soluzione innovativa e sostenibile per il controllo della mosca dell’olivo


 

Exirel® Bait è un prodotto a base di Cyazypyr® (Cyantraniliprole), un nuovo insetticida altamente efficace contro la mosca dell’olivo (Bactrocera oleae) e la mosca mediterranea della frutta (Ceratitis capitata).

Cyazypyr® appartiene alla famiglia chimica delle antranilammidi (di cui fa parte Rynaxypyr®) ed ha una eccellente attività nel controllo di numerosi insetti fitofagi come ditteri, lepidotteri, rincoti, tripidi, afidi e coleotteri.  

Il prodotto ha ricevuto autorizzazione in deroga dal 15 Luglio 2022 al 11 Novembre 2022 come insetticida selettivo sulle colture di Olivo ed Agrumi, con Reg. n° 18062 del 11/07/2022.

 

Olivo

Diffusa praticamente in tutti gli areali di coltivazione italiani, la mosca delle olive (Bactrocera oleae) è responsabile di ingenti danni produttivi agli oliveti.

Gli adulti si nutrono di materiali zuccherini, proteici e del succo che fuoriesce dalle olive in seguito alle punture di ovideposizione. Le larve vivono nutrendosi della polpa dei frutti, dentro i quali scavano delle gallerie; le olive bacate possono essere invase da microrganismi che provocano marciumi, con conseguente cascola. Inoltre, la mosca dell’olivo è responsabile della trasmissione della Rogna dell’olivo (Pseudomonas savastanoi).

I danni sono particolarmente gravi quando le infestazioni avvengono in tarda estate ed in autunno, perché provocano ingenti perdite di prodotto. Dalle olive danneggiate si ricava un olio di scarsa qualità, più acido della norma e con aroma completamente compromesso, per l’odore di muffa che assume.

Il 27 Ottobre, in Agro di Andria (BT) è stata organizzata una visita in campo per valutare la performance di Exirel® Bait 2022 in un anno in cui la mosca è stata particolarmente presente. 

L’incontro ha rappresentato un’occasione importante per confrontarci e condividere il tema delle nuove strategie di controllo della mosca nella coltura dell’olivo.

Con un attacco di mosca dell’olivo molto elevato, la strategia FMC con Exirel® Bait 2022 ha messo in evidenza un controllo ottimale del fitofago, garantendo produzioni elevate e di qualità. 

Per applicare Exirel® Bait vi sono due possibilità:

  1. Per gli oliveti con sesto d’impianto tradizionale è consigliabile un’applicazione a “spot” (macchia) avendo cura di trattare tutte le piante, coprendo una superficie di 1-2 mq sulla chioma della pianta, da effettuare con atomizzatore, con pompa a spalla o con una lancia. 
  1. Per gli impianti intensivi o superintensivi, invece, è possibile effettuare un’applicazione “a banda” lungo la chioma. Tramite gli atomizzatori, con una banda di 20-30 centimetri su tutta la fila. 

I dosaggi per ettaro dei due prodotti proposti, da applicare in miscela estemporanea, sono:

Exirel® Bait 2022 = 75 ml
Visarel® = 1,25 litri

Per entrambe le metodologie utilizzare un volume d’acqua pari a 5-30 litri/ettaro. Trattare a un’altezza di 1-2 metri da terra sul versante sud o ovest e produrre gocce di 1-3 mm di diametro. Ritrattare in caso di pioggia superiore a 10-15 mm. Il numero massimo di applicazioni consentite è di 3 per anno. Si consiglia di inziare le applicazioni alla comparsa degli adulti, all’inizio dell’ovideposizione.

Su olivo vi è un intervallo pre-raccolta (PHI – Pre Harvest Interval) di 7 giorni.

Foglie TV Administrator
image_pdfScarica l'articolo in PDFimage_printStampa l'articolo
Potrebbe interessarti anche...