Esonero contributivo filiere agricole: in attesa della Circolare Inps sospesi i versamenti dal 1° gennaio al 30 giugno 2020

Ecco le aliquote contributive 2022 per le aziende agricole


Fissata dall’Inps l’aliquota contributiva per il 2022 che si applica alla generalità delle aziende agricole ed è pari per operai a tempo determinato e indeterminato al 29,70% di cui l’8,84% a carico del lavoratore.

Per le aziende agricole che svolgono attività di trasformazione e manipolazione con processi di tipo industriale l’aliquota è confermata al 32,30%.

La circolare 31 dell’Istituto di previdenza ricorda anche che la legge di Bilancio 2022 ha esteso la tutela Naspi agli operai agricoli a tempo indeterminato, apprendisti e soci lavoratori assunti come dipendenti dalle cooperative agricole e loro consorzi che devono dunque versare dal 1° gennaio la contribuzione di finanziamento Naspi per gli operai agricoli che non sono più assoggettati all’aliquota contributiva per la disoccupazione del 2,75%.

Nessuna variazione per i contributi da versare all’Inail, così come non ci sono modifiche per le agevolazioni che restano pari a 75% nei territori particolarmente svantaggiati ( ex montani) e al 68% per quelli svantaggiati.

Foglie TV Administrator
image_pdfScarica l'articolo in PDFimage_printStampa l'articolo
Potrebbe interessarti anche...