Disoccupazione agricola: Erogazione in automatico per chi è già beneficiario


Con la Circolare 132 del 15/12/2022 l’INPS ha reso noto che dal 1° marzo 2023 per coloro che sono già beneficiari di AUU, la misura verrà erogata d’ufficio senza necessità di presentare una nuova domanda, sulla base dei dati già forniti, sempre che non intervengano variazioni nel nucleo.

Variazioni, ad esempio, sul numero dei componenti il nucleo (nascite/decessi), anagrafici (maggiore età del figlio), di salute (disabilità del figlio), sulla ripartizione dell’assegno (separazione/divorzio) in tal caso bisognerà intervenire sulla domanda già presentata e provvedere alle rettifiche.

All’ISEE, in corso di validità al 31/12/2022, si farà riferimento per le erogazioni dell’AUU dei mesi di gennaio e febbraio 2023, mentre per le mensilità da marzo a febbraio 2024 bisognerà presentare una nuova DSU. Nel caso di mancata presentazione della nuova DSU la prestazione AUU verrà erogata con gli importi minimi.

Rimane comunque sempre la possibilità di presentare l’ISEE aggiornato entro e non oltre il 30 giugno 2023, con conseguenziale diritto agli importi maggiorati in sede di conguaglio.

PERTANTO SI INVITANO GLI INTERESSATI A FAVORIRE PRESSO GLI UFFICI DI COMPETENZA PER IL RINNOVO DELL’ISEE E COMUNQUE ENTRO IL 30/06/2023 PER EVITARE UNA DECURTAZIONE DELL’IMPORTO DELL’ASSEGNO UNICO.
SI COMUNICA INOLTRE CHE DAL 09/01/2023 SARÁ ATTIVA LA PROCEDURA PER L’INOLTRO DELLE DOMANDE DI DISOCCUPAZIONE AGRICOLA CAMPAGNA 2022 CON SCADENZA 31/03/2023.

Foglie TV Administrator
image_pdfScarica l'articolo in PDFimage_printStampa l'articolo
Potrebbe interessarti anche...