fbpx

Closer, Terzac e Inatreq, le novità nel Catalogo Corteva

by Foglie TV

Il 14 dicembre 2021, presso il Nicolaus Hotel a Bari, si è svolta la 33^ edizione per il Forum di Medicina Vegetale, l’ appuntamento annuale d’eccellenza organizzato dall’Associazione Regionale Pugliese Tecnici e Ricercatori in Agricoltura – A.R.P.T.R.A, dedicato alla protezione delle piante e alle novità in materia fitosanitaria e con un focus centrale sulle biotecnologie, dal titolo “Biotecnologie sostenibili: opportunità e sfide per la protezione delle piante”.

L’obbiettivo di questa giornata tecnica è quella di dare una panoramica sul mondo del biotecnologie tramite informazioni chiare e precise dal punto di vista tecnico, scientifico e normativo, presentati da relatori accademici e istituzionali e aziende leader nel settore che hanno descritto e presentato i propri prodotti fornendo descrizioni e caratteristiche tecniche.

Maria Elena Porto, Customer Technical Specialist ci parla delle novità nel catalogo Corteva: Closer, Terzac e Inatreq

Closer (ISOCLAST active- sulfoxaflor), con la sua ampia etichetta, è autiorizzato per il controllo di insetti con apparato boccale pungente-succhiante, afidi, aleurodidi, cocciniglie e cicaline, su diverse colture: agrumi, pomacee, drupacee, cucurbitacee, solanacee, lattughe, spinaci, cavoli, patata e ornamentali.

Tra le principali novità di Corteva Agriscience, per il 2022, si attende l’estensione di etichetta di Closer per il controllo di cocciniglie e cicaline su vite, e afidi su carciofo e fragola. Sempre meno prodotti sono disponibili per il controllo di questi fitofagi, quindi l’efficacia e le caratteristiche di Closer rendono particolarmente attesa questa estensione.

Un’altra novità nel catalogo di Corteva sarà Trezac, un nuovo erbicida per i cereali a paglia, a base di ARYLEX active (halauxifen-methyl) e aminopiralid, per il controllo di papavero, anche di biotipi resistenti alle solfoniluree e al 2,4D. Infine, Questar T, a base di INATREQ active, il primo fungicida con nuovo meccanismo d’azione sui cereali a paglia da oltre 15 anni. Le picolinammidi, una nuova famiglia chimica, nascono dalla forza dei batteri. Corteva è stata in grado di bioingegnerizzare il processo di fermentazione di un cristallo prodotto da una specie attinomiceti, con proprietà fungicide. Inatreq active  si caratterizza per una spiccata azione preventiva e curativa nei cofronti di tutte le malattie fogliari dei cereali a paglia e dall’assenza di resistenze incrociate con le soluzione attualmente in commercio.

Con Inatreq active viene inoltre introdotta una nuova tecnologia formulativa, chiamata iQ-4, brevettata da Corteva e contenente un sistema di coadiuvanti capaci di ottimizzare l’interazione tra Inatreq e la pianta, consentendogli di raggiungere elevati standard di adesione, redistribuzione e, di conseguenza, di efficacia e persistenza d’azione.

Scopri di più cliccando il seguente link  www.corteva.it

Inquadra il QR Code

POTREBBE PIACERTI ANCHE