Assicurato cibo a negozi, evitare assembramenti e consumiamo italiano

La filiera agroalimentare è assolutamente in grado di garantire, come in tutti questi mesi, cibo sano e sicuro al Paese. Lo afferma la ministra per le Politiche agricole dell'Agricoltura Teresa Bellanova. “Invito tutti ad acquistare il necessario, perché non si ingenerino code e assembramenti che rappresentano un rischio per lavoratori e consumatori, e perché – ha detto – non si sprechi cibo”.

 

“Acquistate i prodotti agroalimentari italiani”. E’ l’appello rivolto ai consumatori dal presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, alla vigilia delle nuove misure restrittive all’esame del governo e delle Regioni per fermare la diffusione dei contagi da Covid-19.

 

La stretta sull’attività del canale HoReCa nel nostro Paese e a livello europeo inciderà anche sul giro d’affari dell’agricoltura e dell’industria di trasformazione. In Italia, i consumi alimentari extradomestici ammontano a circa 80 miliardi di euro l’anno e nuove restrizioni sono già state decise in Francia, Germania e Regno Unito, vale a dire i principali mercati di sbocco per il Made in Italy agroalimentare.

 

Durante la prima ondata della pandemia alcuni settori hanno sofferto più di altri per la chiusura di bar e ristoranti non compensata dall’aumento dei consumi domestici. E’ il caso di vini, ortofrutta di quarta gamma, salumi e carni bovine.

 

Alla grande distribuzione chiediamo di organizzare l’esposizione dei prodotti alimentari in modo da rendere più visibile il Made in Italy e agevolare così le scelte dei consumatori. Abbiamo di fronte mesi particolarmente difficili.

 

Il sostegno pubblico adeguato in termini di risorse finanziarie e rapido nell’erogazione risulta fondamentale, ma alcuni comportamenti degli attori economici possono contribuire ad attenuare le conseguenze della crisi e ad allentare le tensioni.

 

Ama l’Italia, mangia sano, compra italiano: Foglie Tv a favore dell'agroalimentare italiano

Chiediamo anche noi un patriottismo alimentare per sostenere la filiera italiana, puntando sulla qualità. Il buon senso e lo spirito di comunità di tutti noi possa prevalere e quindi possa portare ad un consumo di prodotti italiani che contribuisca a sostenere non solo dal punto di vista economico, ma anche sociale tutti i nostri territori.

 

E per questo che metteremo in evidenza le aziende dell’agroalimentare che ogni giorno con i propri sacrifici, attraverso i propri collaboratori, portano sulle tavole degli italiani cibo sano. Pertanto vi invitiamo ad aderire a questa campagna inviandoci alla mail pubblicita@foglie.tv o al numero 3331721696, le vostre produzioni, le vostre eccellenze, le vostre aziende.

Potrebbe interessarti anche...