3^ Biostimolanti Conference

2 e 3 marzo 2022 – Bari – Nicolaus hotel

Continuare a produrre qualità nonostante cambiamenti climatici e scarsa qualità delle acque

Che stress! Lo diciamo spesso noi esseri umani, ma non siamo i soli. A modo loro, infatti, anche le piante soffrono a causa dello stress. Ovviamente le nostre piccole amiche che stoccano clorofilla non hanno il dono della parola, ma manifestano ugualmente il loro disagio, ad esempio donandoci produzioni di scarsa qualità.

Cosa stressa le piante?
I fattori che contribuiscono a sfiancare le colture sono innumerevoli, l’eccesso o la prolungata carenza di acqua, la scarsa qualità delle acque di irrigazione – che sempre più spesso risentono del cuneo salino – oppure gli improvvisi sbalzi di temperatura. Visti i cambiamenti climatici in atto, le situazioni appena elencate sono sempre più comuni e le conseguenze di tutto ciò pesano sul portafoglio dei produttori agricoli. Risulta quindi fondamentale – per tecnici e aziende agricole – avere a disposizione degli strumenti capaci di mitigare gli stress abiotici in campo; ed è qui che entrano in gioco i Biostimolanti.


Cosa sono i biostimolanti?

I biostimolanti sono prodotti contenenti sostanze e/o microrganismi in grado di sostenere la crescita e lo sviluppo delle piante durante tutto il ciclo di vita della coltura. Essi hanno la capacità di stimolare quei processi naturali della pianta per cui migliorano: l’assorbimento; l’efficienza d’uso dei nutrienti; la tolleranza agli stress abiotici e la qualità delle colture.

Biostimolanti Conference, a Bari la 3^ edizione
Per conoscere tutte le novità circa il vivace mondo dei biostimolanti in materia di ricerca, tecnica e legislazione potete partecipare, il 2 e il 3 marzo 2022 presso il Nicolaus Hotel di Bari, alla 3^ edizione della Biostimolanti Conference. L’evento gratuito, che si svolgerà in duplice modalità – dal vivo e in streaming – è organizzato da Fruit Communication e A.R.P.T.R.A. (Associazione Regionale Pugliese Tecnici e Ricercatori in Agricoltura).

Tutti i numeri della 3^ edizione 

Sul palco barese si alterneranno 21 relatori istituzionali italiani e internazionali – provenienti da 13 centri di ricerca –  e 28 relatori aziendali. Le due giornate saranno divise in 4 Sessioni che esploreranno i seguenti temi: pomodoro e orticole; seminativi; fruttiferi e olivo; uva da tavola e ciliegio.

Volete saperne di più?
Non vi resta che consultare il programma completo e iscrivervi – scegliendo la modalità che preferite – su www.biostimolanticonference.com. Gli iscritti ai seguenti ordini/albi potranno richiedere il riconoscimento dei crediti formativi professionali (CFP): dottori agronomi e forestali, agrotecnici e periti agrari.

Potrebbe interessarti anche...