La protesta di Agrinsieme davanti alla Regione Puglia

Duemila agricoltori delle province di Lecce, Brindisi e Taranto hanno manifestato davanti alla sede del Consiglio regionale della Puglia per chiedere alla Regione Puglia e alle istituzioni preposte degli interventi concreti per fronteggiare l’emergenza Xylella fastidiosa, che sta falcidiando migliaia di ulivi nel Salento. Il presidio è stato organizzato da Agrinsieme Puglia, il coordinamento delle organizzazioni agricole C.I.A. - Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative del settore agroalimentare (Legacoop, Confcooperative, Agci) e Copagri. Unanimi le richieste  delle organizzazioni sindacali e cooperative agricole, come sottolineato dal vice presidente Cia Puglia Giannicola D'Amico, che hanno consegnato alle istituzioni regionali un documento contenente le rivendicazioni degli agricoltori. A confrontarsi con i rappresentanti di Agrinsieme e con diversi Sindaci del Salento – presente anche il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone - il Presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, l'Assessore all'Agricoltura regionale Leonardo Di Gioia e il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Il Governo regionale, condividendo le richieste avanzate da Agrinsieme Puglia, ha annunciato lo stanziamento, nei prossimi giorni, d’importanti risorse finanziarie a favore del comparto agricolo danneggiato dalla Xylella fastidiosa.