Agrumicoltura la sfida dell'innovazione

Ottenere reddito dalla coltivazione di agrumi va di pari passo con la capacità di innovazione. Nel corso degli ultimi anni tanto è cambiato per quanto riguarda il parco varietale in agrumicoltura: la ricerca si è evoluta, con la costituzione di cultivar brevettate in grado di rispondere alle esigenze del mercato, e si è dimostrato che c'è ancora molto spazio per fare impresa in questo settore, purché si sia disposti a investire in competenza. Per illustrare la situazione attuale oltre che gli aspetti legati alla sostenibilità e ai rapporti di filiera, l'Associazione Regionale Pugliese dei Tecnici e Ricercatori in Agricoltura (ARPTRA) presieduta da Vittorio Filì ha organizzato, con il patrocinio dell'ordine dei dottori Agronomi e Forestali della provincia di Bari e la media partnership di FoglieTv un evento che si è svolto presso la sede della OP Giuliano, tra i protagonisti più attivi in questo percorso di miglioramento in agrumicoltura. Nel convegno sono state illustrate, oltre alle evoluzioni varietali in atto nel settore, le indicazioni sulla corretta gestione e conduzione degli impianti, le strategie per la qualità e le tendenze di mercato.