Garden Therapy: cinque buoni motivi per prendersi cura delle piante e tenere lontano lo stress

Migliora la tua autostima: secondo gli esperti la cura dell’orto, del giardino , anche di un piccolo balcone stimola la capacità di prendersi cura di qualcosa che cresce e regala la soddisfazione di vedere sbocciare un fiore o di gustare un frutto o un ortaggio coltivato con le proprie mani. Non c'è niente di più gratificante che maneggiare e ammirare il prodotto della nostra fatica e del nostro impegno e questo risolleva l’umore, ci fa sentire felici ed accresce la nostra autostima. 

 

Ritrova la concentrazione: se fa ancora troppo freddo e le temperature non lo consentono, per evitare malanni possiamo portare la primavera in casa posizionando qua e là delle belle piante verdi ornamentali, anche se di piccole dimensioni. Non è difficile e basta anche un budget minuscolo: una pianta vicino alla finestra, o un bel vaso colmo di fiori nel mezzo del tavolo da pranzo sono perfetti per regalare allegria e buonumore. Se lo spazio è poco, ma non vogliamo rinunciare al verde, possiamo optare per un bonsai: prenderci cura di questi piccolissimi alberi è un rimedio perfetto per ritrovare la concentrazione, sentirci utili e dimenticare stress e ansia per recuperare nuovamente pace e serenità.

 

Rimettiti in forma: niente balconi, né terrazzi? Nessun problema: il davanzale delle finestre, anche se piccolo, è perfetto per coltivare erbe aromatiche e fiori. Non c'è che l'imbarazzo della scelta: rosmarino, maggiorana, salvia, timo, basilico sono profumati, ornamentali e alleati della buona cucina. Tutto troppo verde? Anche in questo caso la soluzione è semplice, quanto efficace: una pianta di peperoncino sarà l'ideale per colorare il davanzale e migliorare il nostro benessere, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. Non solo bello da vedere, dunque: il peperoncino è utilissimo per stimolare il metabolismo e diminuire il senso di fame, prezioso alleato dunque per la remise en forme in vista della bella stagione.

 

Un gusto tutto nuovo: approfittiamo del tempo a disposizione per sistemare sul balcone di casa quello che più ci piace: dalle fragole ai pomodori, oppure anche melanzane, lattuga, cipolla e aglio, che regala una deliziosa fioritura dalle tonalità azzurro-viola. Un orto in vaso è sempre una buona idea: ci permette di rilassarci e di coltivare piante con cui arricchire la nostra tavola. Se siamo inesperti possiamo guardare dei video tutorial o seguire sui social tecnici ed esperti: tutto si impara, anche l'arte del giardinaggio e alla fine assaporare le delizie del nostro piccolo orto ci regalerà un sapore nuovo, tutto da gustare.

 

Trova nuovi amici: gli orti condivisi sono una realtà in molte aree urbane, un modo per stare all'aria aperta, rendere partecipi gli altri della propria esperienza, fare attività fisica, tenere attivo l'apparato cardiocircolatorio e bruciare le calorie in eccesso. Ma non è tutto, perché coltivare la terra in compagnia di persone nuove consente di aumentare la propria sfera sociale, migliorando l'umore. Non dimentichiamo poi che anche le piante risentono del nostro stato d'animo e sentirsi sereni sarà l'ideale per fare ottimi raccolti. Stare insieme agli altri è il modo migliore per tenere a debita distanza tristezza e brutti pensieri, un rimedio antico per un rinnovato benessere.