E' tempo di kiwi e arance, parte campagna promozione

Fino a marzo l'iniziativa di Ortofrutta Italia con il patrocinio del Mipaaf

E’ iniziata in questi giorni la campagna di promozione e comunicazione istituzionale a sostegno dei consumi di arance e kiwi nazionalipromossa dall’Organizzazione Interprofessionale Ortofrutta Italiacon il patrocinio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

 

L’iniziativa si articolerà in tutto il territorio nazionale, fino a tutto marzoin alcune migliaia di punti di vendita in tutte le maggiori catene della distribuzione moderna e nei negozi al dettaglio, con la partecipazione dei grossisti dei principali mercati agroalimentari.

 

I punti vendita esporranno locandine, poster e altro materiale che, con lo stesso layout, richiameranno l’attenzione del consumatore alla stagionalità, alla territorialità e alla qualità, evidenziando soprattutto gli aspetti “salutari” di questi prodotti: l’altissimo contenuto di vitamina C, di antiossidanti, di sali minerali e di fibre.

 

Queste campagne di comunicazione si caratterizzano, inoltre, per un impegno straordinario dei produttori agricoli e delle loro strutture di confezionamento, dedicato a un processo di ulteriore miglioramento qualitativo delle arance -bionde e pigmentate- e dei kiwi -verdi e gialli (da quest’anno, ancora in piccole quantità, anche rossi)- nel contesto dei migliori rapporti con i loro “clienti” commercianti o distributori, esponendo alla vendita nella zona dedicata alla comunicazione istituzionale promossa da Ortofrutta Italia, solo i lotti di produzione che rispetteranno un capitolato condiviso in sede interprofessionale che innalza alcuni parametri qualitativi tipici dei due frutti, con particolare attenzione all’indice di maturazione e alla dolcezza.

 

Il progetto annuale di promozione e comunicazione istituzionale delle produzioni ortofrutticole, in cui si inseriscono arance e kiwi nazionali (che non riceve nessun contributo pubblico) è una iniziativa volontaria dell’Organizzazione Interprofessionale, espressione dell’intera filiera che allea i rappresentanti di interessi del settore, uniti nell’obiettivo di stimolare il consumo di frutta e verdura di stagione, sia a salvaguardia dei fondamentali economici ed occupazionali del settore, sia per la comprovata ricaduta benefica sulla salute dei cittadini che questo comporta.

 

Queste iniziative sono necessarie a maggior ragione in questi anni in cui, purtroppo, è ormai consolidato che le persone rinunciano alla corretta razione quotidiana di frutta e verdura di stagione, così come raccomandato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e, nel caso specifico delle arance e dei kiwi, a una protezione naturale ed efficace nel periodo più freddo dell’anno.