Istituzione Tavolo per il contrasto al caporalato, il decreto ministeriale

Con decreto del 4 luglio 2019 il Ministero del Lavoro ha disposto la Costituzione del tavolo per la definizione di una nuova strategia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura. Organismo la cui istituzione è stata disposta dall’articolo 25-quater, comma 1, del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 dicembre 2018, n. 136 Disposizioni in materia di contrasto al fenomeno del caporalato.

Il Tavolo avrà durata triennale e dovrà riunirsi almeno tre volte all’anno o in caso di necessità, su convocazione del Presidente. Obiettivi saranno: predisposizione del Piano triennale di interventi, interventi e monitoraggio, prevenzione e buone prassi, confronto e programmazione per i Fondi europei, proposte di legge, collaborazione con la Rete del lavoro agricolo di qualità.

Sarà presieduto dal Ministro del Lavoro o da un delegato e composto da un rappresentante ciascuno di:

  • Ministero Giustizia;
  • Ministero Politiche agricole;
  • Anpal;
  • Inl;
  • Inps;
  • Carabinieri per la Tutela del Lavoro;
  • Guardia di finanza;
  • Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano;
  • Anci.

Potranno partecipare su esplicita richiesta rappresentati dei datori di lavoro, dei lavoratori, Terzo settore.

Sei i gruppi tematici intorno ai quali verranno organizzate le attività:

  • Prevenzione, vigilanza e repressione del fenomeno del caporalato;
    Filiera produttiva agroalimentare, prezzi dei prodotti agricoli;
  • Intermediazione tra domanda e offerta di lavoro e valorizzazione del ruolo dei Centri per l’impiego;
  • Trasporti;
  • Alloggi e foresterie temporanee;
  • Rete del lavoro agricolo di qualità“.

Info: Ministero del Lavoro decreto 4 luglio 2019 costituzione tavolo caporalato 

 

Fonte: Quotidiano Sicurezza