Kiwi italiani in tavola, al via campagna promozionale

Parte in questi giorni la campagna di promozione a livello nazionale per favorire i consumi di kiwi made in Italy, protezione naturale ed efficace nel periodo più freddo dell'anno. A promuoverla è Ortofrutta Italia, l'Organizzazione Interprofessionale che rappresenta l'intera filiera, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.

 

Con un'azione di comunicazione su tutto il territorio nazionale fino a marzo, l'iniziativa coinvolge migliaia di punti di vendita di tutte le maggiori catene della Distribuzione moderna e nei negozi del dettaglio specializzato, con la partecipazione dei grossisti dei principali mercati agroalimentari. Con locandine e poster si richiama l'attenzione del consumatore a stagionalità, territorialità e qualità del prodotto, evidenziandone soprattutto gli aspetti salutari, ossia l'alto contenuto di vitamina C, di antiossidanti, di potassio e di fibre.

 

La campagna Kiwi si caratterizza anche per un impegno concordato della produzione per quanto riguarda la qualità del prodotto. Verranno venduti, infatti, solo quei lotti che rispetteranno un capitolato condiviso che migliora i parametri qualitativi, dalla pezzatura al rapporto fra durezza e dolcezza dei frutti. A questo proposito il Comitato di prodotto dell'Organizzazione Interprofessionale ha redatto un vademecum per una corretta gestione di questo frutto lungo tutta la "filiera logistica", dalla raccolta, alla frigoconservazione, fino al punto vendita, proprio per valorizzare al massimo gli sforzi dei produttori italiani per un prodotto di altissima qualità. L'Italia, come ricorda il presidente dell'Organizzazione, Nazario Battelli, è tra i primi produttori a livello mondiale.