Lotta alla Xylella, riconosciuta la maggiorazione del beneficio d’accredito d’imposta sul carburante

Con atto dirigenziale del 25 settembre 2018, il Dipartimento agricoltura e sviluppo rurale della Regione Puglia ha recepito le istanze giunte dal mondo agricolo per il riconoscimento di benefici che consentano agli agricoltori di effettuare gli interventi necessari per il contenimento della Xylella.

Si tratta di un provvedimento per fronteggiare i maggiori consumi di carburante agricolo sostenuti negli interventi obbligatori per la lotta al batterio. Beneficiarie sono le aziende agricole ricadenti nei Comuni all’interno della zona cuscinetto, contenimento e della zona infetta. C’è, ad esempio, la possibilità di ottenere la maggiorazione del 100% del beneficio d’accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata già concesso per le operazioni di fresatura del terreno e per gli interventi chimici con prodotti fitosanitari. La concessione di accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata può essere chiesta anche per le operazioni di espianto.

Per maggiori approfondimenti e informazioni riportiamo il link dell’atto dirigenziale del Dipartimento:

ddl xylella