PSR Puglia 2014- 2020 – Sostegno agli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione , mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste

Sostegno agli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste

 

 

SETTORI E INTERVENTI AMMISSIBILI

 

1.         Adeguamento innovativo delle dotazioni tecniche, costi di acquisto o leasing di macchine e mezzi attrezzature e impianti nuovi:

a.       Gestione de bosco, utilizzazioni ed esbosco forestale e raccolta di biomasse legnose;

 

b.      Lavorazione preindustriale dei prodotti legnosi e dei sottoprodotti forestali, finalizzate alla predisposizione di assortimenti per gli utilizzi artigianali, industriali e /o energetici su piccola scala;

 

c.        Seconda trasformazione su piccola scala, per gli utilizzi artigianali, industriali e/o energetici;

 

d.      Raccolta, stoccaggio, lavorazione e commercializzazione di prodotti non legnosi in bosco;

 

2.         Realizzazione, ammodernamento ed adeguamento di vivai forestali di piantine forestali necessarie a soddisfare i fabbisogni aziendali;

 

3.         Interventi selvicolturali finalizzati al miglioramento economico dei boschi a finalità produttiva;

 

4.         Interventi selvicolturali finalizzati al recupero ed alla valorizzazione produttiva di boschi abbandonati, invecchiati e/o degradati, ( tramarrature, riceppature, rinfoltimenti (con specie di latifoglie nobili autoctone; per boschi di conifere rinfoltimenti di specie di latifoglie nobili autoctone, sfolli e diradamenti per migliorare la struttura compositiva del soprassuolo);

 

5.         Elaborazione di piani di gestione forestale anche per l’ottenimento della certificazione forestale;

 

 

SPESE AMMISSIBILI

 

1.         Costi di acquisto e leasing di macchinari e mezzi, attrezzature e impianti nuovi;

2.         Costi per la realizzazione ammodernamento ed adeguamento di vivai forestali;

 

3.         Interventi selvicolturali di miglioramento (tagli colturali, ripuliture, spalcature, diradamenti, tagli di conversione ecc.);

 

4.         Spese necessarie alla redazione di Piani di gestione forestali;

 

FORMA E INTENSITA’ DI AIUTO   

Intensità di aiuto: 65%

Max investimento: 200.000,00 euro in de minimis

 

 

 SOGGETTI BENEFICIARI

 

 

- Silvicoltori privati;

- Amministrazioni comunali e loro consorzi;

- PMI

- Fornitori di soli servizi (iscritti all’Albo regionale);