L’Accademia dei Georgofili sezione Sud-Est promuove la Cipolla Rossa di Acquaviva

Nell’ambito delle iniziative sulla valorizzazione del ricco patrimonio varietale orticolo della Regione Puglia è stato organizzato una giornata di studio, martedì 4 settembre, con inizio ore 10 presso l’azienda “Agriturismo Lama San Giorgio” (Rutigliano, Bari) sul tema

LA CIPOLLA ROSSA DI ACQUAVIVA DELLE FONTI

UNA DELIZIA DEL PALATO A DIFESA DELLA SALUTE

La cipolla rossa di Acquaviva, che per le ottime caratteristiche organolettiche, si sta affermando con crescente successo sui mercati nazionali è un tipico ortaggio del mondo contadino meridionale, che nel tempo è divenuto non solo un prezioso ingrediente di molte salse celebri come il ragù bolognese, il sugo di carne genovese, la bouillabaisse, ma anche un gustoso componente di pizze rustiche di, insalate e piatti diversi. In particolare, la cipolla rossa di Acquaviva, caratterizzata dai bulbi sub sferici con tuniche carnose e succulenti dolci e lievemente piccanti è piacevole consumata anche cruda. Le testimonianze storiche fanno risalire a diversi secoli fa, la coltura di questa varietà nell’agro di Acquaviva, tanto che il comune viene soprannominato “U pais di cipodde” con festeggiamenti nella prima domenica di ottobre e la sagra del calzone nella 3a domenica di ottobre. La cipolla ha un discreto valore nutritivo per la presenza di oligoelementi, zolfo, ferro, potassio, magnesio fosforo e calcio, diverse vitamine A complesso B, C, E, flavonoidi. Studi più recenti hanno evidenziato la presenza di principi attivi  ad azione diuretica, ipoglimicizzante, decongestionante, disinfettante. Attualmente, un crescente interesse è rivolto alla ricerca nel mondo vegetale di specie che contengono principi ad azioni antitumorali, le cipolle contengono polifenoli, come la quercitina che bloccano la crescita delle cellule tumorali. Preferibilmente sono da consumare crude in insalate. Gli aspetti organolettici e salutistici saranno ampiamente illustrati da esperti, nel corso della giornata di studio, a cui seguirà la degustazione di piatti tipici a base di cipolla. L’incontro è organizzato dall’Accademia dei Georgofili sezione Sud-Est, in collaborazione con la Cooperativa Viva Frutta diretta dal Dott. Donato Fanelli, attuale coordinatore Comitato Uva da tavola dell’Ortofrutta Italia.