Vino, via ai progetti di promozione nei paesi terzi

Coldiretti in prima linea per accompagnare i produttori di vino interessati ad esportare i propri vini. Il tutto avvalendosi delle risorse previste dalla misura di Promozione sui mercati dei Paesi extra Ue. Per questa annualità dell’Ocm vino, Coldiretti si fa promotrice di una o più iniziative a livello nazionale e/o a livello delle singole Regioni e, laddove attivati, in progetti Multiregionali. I progetti promuoveranno esclusivamente vini Doc, Docg e/o Igt e presumibilmente saranno annuali.

 

I paesi target sono in fase di definizione anche per tenere conto delle manifestazioni di interesse raccolte.  La fase istruttoria e progettuale non prevederà costi per le aziende; tutte le attività che le aziende decideranno di realizzare saranno finanziate al 50%.

 

Le quote di adesione al progetto saranno dimensionate secondo le necessità delle aziende nei singoli mercati. È importante che le aziende non partecipino direttamente o in altri raggruppamenti per la campagna Ocm in corso a valere sull’annualità 2018/2019 con altri progetti sui medesimi paesi target.

 

Di seguito si riporta l’elenco delle principali azioni su cui possono essere articolati gli investimenti da parte delle aziende e delle principali tipologie di spese finanziabili.

 

Azioni: Partecipazione a fiere ed eventi; Tasting e degustazioni; Seminari ed eventi informativi; Promozione sui punti vendita (Ho.Re.Ca e GDO); Advertising (carta stampata e web); Realizzazione di materiale promozionale (cartaceo e digitale); Attività di incoming; Attività di PR e brand ambassador; Digital PR e social network

 

Tipologie di spesa finanziabili: Costi di partecipazione; Costi di realizzazione; Costi di trasferta (viaggio, vitto, alloggio); Costi di promozione; Costi organizzativi.

 

Per quanto riguarda la definizione delle attività, a supporto di chi fosse interessato, sono in fase di definizione appositi pacchetti di attività promozionali con l’ausilio di agenzie specializzate in funzione dell’investimento che l’azienda intende sostenere e del paese target che si intende scegliere. Si invitano gli interessati a rivolgersi ai nostri uffici sul territorio per segnalare  l’interesse a partecipare alle iniziative e per valutare insieme la strategia più corretta per la Vostra azienda.

 

In attesa dell'emanazione del bando, atteso per le prossime settimane, le aziende interessate saranno aggiornate sullo sviluppo delle progettualità, e non appena disponibile sarà inviata tutta la documentazione necessaria per la predisposizione del progetto e l’adesione definitiva.

Fonte: Il Punto Coldiretti