La "mazzolatura" degli alberi da frutto nel Venerdì Santo

 

Qui ce una tradizione antica , tramandata dal padre al figlio da generazioni :

Venerdì Santo si " battano" alberi da frutta che hanno fruttificato poco nel anno precedente.

Si tratta di dare piccoli colpi leggeri ma costanti sulla corteccia , proteggendola con un asse di legno.

Appena sveglia , uscendo fuori si sentono colpi nelle campagne circostanti , un rumore cupo , costante , che a volte si trasforma quasi in musica.

E poi si sentono i richiami tra un campo e altro :

"Gennariiiiiiii hai vattut i tuoi ?"

"Si si ! E i tuoi a che stann ?"

 

La "mazzolatura" degli agrumi ha  un fondamento scientifico, ma di natura diversa. In realtà non sono piccoli colpettini bensì colpi forti e bene assestati. Servono a mandare la pianta in stress, per ingannarla. Difatti quando una pianta da frutto va in stress, per sua natura, metterà in atto ogni accorgimento atto a propagare la specie prima che essa muoia. Quindi avverrà una differenziazione delle gemme e creerà molte più gemme a fiore che non gemme a legno