Vitamine minerali, alleati preziosi

Sempre più ricerche dimostrano come alla base del benessere psico-fisico ci sia un adeguato apporto di nutrienti, minerali e vitamine. Il mutamento degli stili di vita, avvenuto nel corso degli ultimi 50 anni dovuto a processi di urbanizzazione e cambiamenti demografici, ha avuto un impatto sulle abitudini alimentari.

La moderna nutrizione è stata oggetto dell'incontro Integrazione è nutrizione - L'evoluzione delle esigenze nutrizionali moderne, promosso da Bayer nell'ambito della nona edizione del convegno Spazio Nutrizione - la filiera della sana nutrizione.

Rispetto al passato si mangia di più, e non sempre è un bene, ma spesso ci si nutre peggio.

E seguendo abitudini scorrette, come evidenziato da una ricerca online condotta su 30 mila soggetti: «Nonostante la convinzione di "saper mangiare bene" dell'86% degli intervistati» afferma Michele Carruba, Responsabile comitato scientifico Spazio Nutrizione «nella realtà più della metà degli intervistati non consuma quantità sufficienti di frutta e verdura, il 77% non consuma latticini, tre persone su dieci non consumano uova, e due su tre non fanno uso di pesce. E nel 50% dei casi non si arriva a  bere la quantità minima di acqua raccomandata, di un litro e mezzo. Inoltre il 45% consuma una quantità eccessiva di dolci».

In molti casi può essere di aiuto l'assunzione di integratori multivitaminici che preveda il giusto apporto di vitamine e minerali -con effetti sullo stato energetico, lo stress e la fatica, sull'attività fisica e cognitiva- ognuno dei quali ha un ruolo preciso nel nostro organismo. Vediamoli in dettaglio.

 

Le Vitamine

 

• Vitamina A, chiamata anche retinolo: è utile per il benessere della vista, interviene nei processi di crescita e differenziazione delle cellule, contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario e mantiene l'integrità delle cellule della pelle e delle mucose.

 

• Vitamine del gruppo B: sono vitamine idrosolubili, necessarie affinché l'organismo possa trasformare i nutrienti assunti attraverso il  cibo (carboidrati, grassi e proteine) in energia per svolgere le principali funzioni metaboliche.

 

• Vitamina C: un antiossidante che protegge le cellule dallo stress ossidativo e contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario. Partecipa a numerose reazioni metaboliche e alla sintesi del collagene (componente strutturale di vasi sanguigni, ossa, denti, cartilagini e pelle), . Se assunta insieme al ferro, ne aumenta l'assorbimento.

 

• Vitamina D: Viene prodotta per lo più dalle cellule della cute, a partire da un derivato del colesterolo in seguito all'esposizione solare. Contribuisce al normale assorbimento di calcio e fosforo e quindi al corretto mantenimento di ossa e denti..

 

• Vitamina E: protegge le cellule dallo stress ossidativo, inattivando i radicali liberi che si formano nell'organismo sia durante il normale metabolismo energetico, sia per esposizione a inquinanti ambientali.

 

• Vitamina K: è indicata per il corretto mantenimento di ossa e contribuisce alla normale coagulazione del sangue.

 

 

I Minerali

 

• Calcio, fluoro e fosforo: sono nutrienti essenziali per la salute delle ossa e dei denti. Il calcio inoltre interviene nel metabolismo energetico, è indispensabile per la coagulazione del sangue e contribuisce alla normale funzione muscolare. Il fosforo è un componente delle membrane cellulari, degli acidi nucleici (DNA) e contribuisce al normale metabolismo energetico

 

• Potassio: è importante per il funzionamento dei muscoli, in particolare del cuore, è il, che contribuisce anche al normale meccanismo del sistema nervoso e agisce nella regolazione della pressione arteriosa.

 

• Magnesio: ha un ruolo strutturale nelle ossa, influenza la conduzione degli impulsi nervosi e la contrazione muscolare. Essenziale per il funzionamento di moltissimi enzimi, è coinvolto nei processi energetici, intervenendo nel metabolismo di grassi e carboidrati. Riduce la sensazione di stanchezza e affaticamento, che possono minacciare il benessere quotidiano.

 

• Cloro: è importante per mantenere l'equilibrio elettrolitico dell'organismo ed è fondamentale per la produzione dei succhi gastrici.

 

• Ferro:  appartiene al gruppo dei microelementi (o oligoelementi, ovvero necessari solo in piccole quantità). E' fondamentale perché partecipa alla normale formazione dei globuli rossi e dell'emoglobina (aiutando così a trasportare l'ossigeno nell'organismo), alla produzione di collagene e di neurotrasmettitori e al normale funzionamento del sistema immunitario.

 

• Iodio: è richiesto dall'organismo per la sintesi degli ormoni tiroidei ed è, per questo, essenziale per il normale funzionamento della tiroide, ghiandola importante per il controllo del metabolismo basale, di quello dei carboidrati, dei grassi e delle proteine e per la regolazione della temperatura corporea. Concorre ad un'ottimale funzione cognitiva, al metabolismo energetico e al funzionamento del sistema nervoso.

 

• Rame: è coinvolto nella formazione della melanina, e contribuisce alla normale pigmentazione di pelle e capelli. Inoltre è coinvolto nella produzione del collagene, dell'elastina e di alcuni neurotrasmettitori.

 

• Zinco: importante per il metabolismo dei macronutrienti, nella risposta immunitaria, nel funzionamento neurologico e nella riproduzione.

 

• Selenio: ha proprietà antiossidanti e contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario. Insieme allo Zinco, il selenio aiuta il mantenimento di capelli e unghie normali.

 

Autore: Stefania  Cifani

Fonte: Dica 33