Agrumi, intesa Italia-Spagna contro l’import di prodotti contaminati nell’Ue

Si è tenuta a Catania la riunione del Gruppo di contatto agrumi tra Italia e Spagna, tra le rappresentanze della filiera e delle amministrazioni dei due paesi. L’incontro ha visto uno scambio di vedute sull’attuale situazione della normativa relativa alla salute delle piante dell’Ue e sui rischi che corre il sistema produttivo europeo a causa della possibile penetrazione in Europa di alcune fitopatie che hanno provocato gravi danni negli agrumeti di altre parti del mondo, il “black spot”, il “greening” ed altre ancora.

 

Gli operatori spagnoli ed italiani sono concordi nel ritenere che sia necessario un sistema di maggiore garanzia per le aree produttive interne e, a questo proposito, verrà proposto un documento comune anche agli altri partner produttori di agrumi, Francia, Grecia, Portogallo.

 

L’obiettivo è sollecitare l’Unione Europea a prendere misure più rigorose nei confronti di quei paesi che mettono a rischio il futuro delle produzioni europee inviando verso il mercato dell’Unione prodotti contaminati.

 

Fonte: Il punto Coldiretti