Le proprieta' benefiche dell'uva

 Più che di un frutto si tratta di un'infruttescenza, ossia un raggruppamento di frutti, detto grappolo. Stiamo naturalmente parlando dell'uva, cioè del grappolo composto da un graspo e da numerosi acini di colore diverso, dal verde-giallastro al violetto-bluastro. L'apporto di chilocalorie per 100 grammi di uva è di circa 61: l'acqua costituisce l'80,3%, i carboidrati sono il 15,6% (principalmente fruttosio e glucosio), le fibre sono l'1,5%, le proteine lo 0,5% e i grassi lo 0,1%. L'uva è ricca di sali minerali, in particolare potassio, e quantità inferiori di manganese, rame, fosforo e ferro. Tra le vitamine ci sono la C, la B1, la B2, la PP e la A. 

 

Scopriamo insieme le proprietà benefiche attribuite all'uva. 

 

1 - Malattie cardiache. L'uva contribuisce ad aumentare i livelli di ossido nitrico nel sangue, impedendo la formazione di coaguli. E' quindi efficace per ridurre la possibilità di avere attacchi di cuore. Gli antiossidanti presenti nell'uva impediscono inoltre l'ossidazione del colesterolo Ldl che ostruisce i vasi sanguigni ed è uno dei principali responsabili di diverse patologie coronariche. Infine, l'uva contiene un alto numero di flavonoidi: oltre a darle il colore, sono potenti antiossidanti. I flavonodi principali presenti nell'uva sono il resveratrolo e la quercetina, composti che annullano gli effetti dei radicali liberi.

2 - Cervello. Il resveratrolo, un polifenolo benefico presente nell'uva, riduce i livelli di peptidi amiloide-beta nei pazienti con morbo di Alzheimer. Diversi studi suggeriscono che l'uva può migliorare la salute del cervello e ritardare l'insorgenza di malattie degenerative neuronali. Uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition sostiene che il succo d'uva può migliorare la funzionalità del cervello di persone anziane già soggette a lieve decadimento cognitivo.

 

3 - Emicrania. Il succo d'uva matura è noto come rimedio per l'emicrania. Bevuto al mattino presto, senza aggiungere acqua, potrebbe dare sollievo dal mal di testa. 

 

4 - Stitichezza. L'uva è molto efficace nel curare ed eliminare la stitichezza. Viene considerato un alimento lassativo perché contiene acidi organici, zucchero e cellulosa. Tonificando i muscoli intestinali e dello stomaco contribuisce ad alleviare la stitichezza cronica. L'uva è inoltre ricca di fibra insolubile, il che significa che rimane intatta mentre attraversa il tratto digerente, contribuendo alla regolarità.

 

5 - Disturbi renali. L'uva può ridurre significativamente l'acido dall'organismo, riducendo lo stress e la sforzo sui reni. Poiché l'uva ha un elevato contenuto di acqua, incrementa la produzione di urina, aiutando ad eliminare l'acido urico ancora presente nel corpo dopo che la sua acidità è stata ridotta. L'uva ha inoltre un effetto depurativo sul corpo.

 

6 - Colesterolo. L'uva contiene un composto chiamato pterostilbene, che ha la capacità di abbassare i livelli di colesterolo. Il pterostilbene è strettamente connesso al resveratrolo, l'antiossidante benefico e colorante flavonoide anch'esso contenuto nell'uva. Diverse ricerche hanno mostrato che ha proprietà anti-cancro, oltre ad avere un grande impatto sui livelli di colesterolo. Si pensa anche che abbia capacità di prevenzione del declino cognitivo. Inoltre, le saponine presenti nella buccia dell'uva possono impedire l'assorbimento di colesterolo legandosi ad esso.

 

7 - Cancro al seno. In un recente studio si è scoperto che il succo d'uva Concord aiuta nella prevenzione del cancro al seno. Gli antiossidanti presenti nell'uva sono utili nella prevenzione di tutti i tipi di cancro, ma ci sono alcuni affascinanti studi che mostrano specificamente come il succo d'uva sia una efficace misura preventiva per il cancro al seno. Alcune sostanze chimiche contenute nell'uva impediscono all'aromatasi di modificare gli androgeni in estrogeni, processo ritenuto principale responsabile dello sviluppo del cancro al seno nelle donne.

 

8 - Degenerazione maculare. L'uva può prevenire la degenerazione maculare. Uno studio di ricerca condotto presso l'Università di Miami suggerisce che una dieta ricca di uva aiuta la salute degli occhi e può prevenire patologie della retina dannose per la vista.

 

9 - Anemia. Il succo d'uva bianca fornisce ferro al corpo, prevenendo l'affaticamento. Mangiare uva può contribuire a mantenere i livelli di ferro e di altri minerali bilanciati nel corpo, contrastando l'anemia. La mancanza di ferro può rendere fiacchi e anche la mente può rispondere meno prontamente, dal momento che il ferro è un minerale essenziale che influenza una serie di funzioni corporee.

 

10 - Diabete. Ricerche recenti suggeriscono che l'estratto di buccia dell'uva esercita un'attività inibitoria sulla iperglicemia e può aiutare nella gestione del diabete.

Fonte: www.leggo.it