UE: ok ad atto delegato per la semplificazione del cosiddetto greening

Il Parlamento europeo in seduta plenaria ha dato ieri 14 giugno il via libera al divieto di utilizzare pesticidi nelle aree delle aziende agricole a "interesse ecologico" su cui gli agricoltori sono autorizzati a produrre. L'Europarlamento si è però spaccato: il parere della Commissione agricoltura, che aveva bocciato il divieto, ha ottenuto 363 voti contro una maggioranza richiesta di 376.

 

E' così passato l'atto delegato della Commissione europea per la semplificazione del cosiddetto greening, l'insieme delle misure "verdi" obbligatorie introdotte dalla riforma della politica agricola comune del 2013. La riforma ha introdotto l'obbligo di avere delle aree a interesse ecologico all'interno delle aziende agricole al fine di tutelare la biodiversità. Ma al tempo stesso autorizza gli agricoltori a metterle a produzione con colture come la soia, che hanno impatto positivo sulla fertilità dei suoli e per cui l'UE è deficitaria al 90%.

 

Fonte: www.ansa.it