Coltivare l’amore come una pianta, giorno dopo giorno

Come nasce l’amore e come possiamo prendercene cura? La nascita dell’amore tra due persone è in realtà un vero e proprio mistero. La scienza riesce a spiegarlo solo in minima parte. Ciò che sappiamo è che, perché duri, bisogna prendersi cura dell’amore giorno dopo giorno, come se fosse una pianta.

 

“L’amore è come una pianta preziosa. Non puoi solo accettare di riceverla e lasciarla appoggiata sulla credenza o fare finta che sopravvivrà da sola. Dovrai continuare ad innaffiarla. Dovrai davvero prendertene cura e nutrirla” (John Lennon)

 

Questa citazione di John Lennon paragona l’amore a una pianta che ci viene donata. Noi accettiamo questo regalo ma non possiamo fare finta di nulla e abbandonarlo in un angolo. Se non ci prendiamo cura della pianta, se non la innaffiamo e non la nutriamo, presto si seccherà e non sarà più con noi.

 

Un discorso simile vale per l’amore, così come vale per l’amicizia e per ogni tipo di relazione tra le persone. I legami con gli altri vanno mantenuti saldi con la dedizione, la cura, la vicinanza, l’affetto, le attenzioni e non solo.

L’amore ha bisogno di stupore e di meraviglia così come una piantina ha bisogno di luce per nascere e per svilupparsi. Possiamo paragonare la luce, l’acqua, il nutrimento, il terriccio e il fertilizzante di cui le piante hanno bisogno a tutto ciò che occorre per mantenere vivo l’amore, ad esempio:

 

Il terreno è la base attraverso cui crescono le radici dell’amore

L’acqua rappresenta i sentimenti che riusciamo a trasmettere con le nostre azioni e con le nostre parole

Il nutrimento per la pianta assomiglia a tutto ciò che mantiene vivo l’amore, ad esempio i viaggi da fare insieme, i progetti per il futuro

Il fertilizzante corrisponde a tutti i piccoli gesti della vita quotidiana che ravvivano l’amore

La luce è la libertà che ognuno deve mantenere all’interno di una coppia per non annullarsi e per sentirsi sempre se stesso

Possono esistere l’amore a prima vista e il colpo di fulmine, ma tutto finirebbe in pochi istanti se i sentimenti non venissero coltivati come si deve. Costruire una relazione d’amore che duri per una vita richiede molto impegno. L’amore può crescere come una pianta o come un fiore se gli doniamo tutto ciò che occorre.

L’amore, come un seme, è in ogni cuore e nasce quando si trova nelle condizioni giuste. Queste  condizioni includono proprio acqua, aria, sole e nutrimento, proprio come se si trattasse di una pianta da coltivare.

E proprio come nel caso delle piante per fare crescere il nostro amore nel modo giusto dobbiamo cercare di comprendere l’equilibrio che occorre: di quanta luce e di quanta acqua ha bisogno il nostro amore? Quanto nutrimento servono? C’è bisogno anche di un po’ d’ombra ogni tanto?

 

Alla base dell’amore non dimentichiamo l’importanza della libertà e del rispetto. L’amore non può esistere senza il rispetto, che ne rappresenta il prerequisito. E nessun uomo o donna può sopravvivere senza la libertà di esprimere al meglio ciò che prova, ciò che è e tutto il proprio potenziale.

 

L’amore è una crescita reciproca di due persone che assomigliano a due piante o a due fiori che si sviluppano per raggiungere una bellezza sempre maggiore e il miglioramento. Ad un certo punto le loro radici possono essere così vicine da permettere di nutrirsi a vicenda. L’amore, in conclusione, è crescere insieme, supportarsi, nutrirsi, andare alla ricerca dell’acqua, della luce e del fertilizzante che fanno sentire davvero vivi, realizzati e completi durante il tempo a nostra disposizione.